Becheri Roberto

Compositore
Becheri Roberto
Descrizione

E' nato a Pistoia nel 1958. Terminati gli studi in Conservatorio ed Università ha partecipato ad alcuni concorsi (ricavandone anche dei premi) ma dopo le prime esperienze giovanili si è convinto della loro perversità. Si è poi astenuto dal seguire lo "star-system" della musica colta contemporanea ( certi corsi di perfezionamento, il pellegrinaggio a Darmstadt, ecc.) per non correre il rischio di fare una rapida carriera. Ha scritto diversi lavori di "teatro musicale per ragazzi" eseguiti nella stagione omonima del Teatro Comunale di Firenze e di altre città. Dopo varie altre esperienze nel settore dello spettacolo musicale sta adesso componendo opere di un genere che ha definito Microteatro Musicale (cfr. catalogo Pizzicato). Ha curato revisioni di musica dal cinquecento al settecento (Aretino, Brunelli, Sarro, Pergolesi, Tinti, Andreozzi, Marcello, Beccattelli, Zipoli) tutte eseguite e alcune pubblicate (cfr. catalogo Pizzicato). Ha orchestrato l'operina di P.Dessau Das Eisenbahnspiel; di P.Hindemith, Wir bauen eine Stadt; il Concertino di D.Sostakovic; Scaramouche di D.Milhaud; una serie di Liriche di Mascagni; ed altri lavori. Ha inoltre curato la revisione integrale ed una nuova orchestrazione dell'operetta L'acqua Cheta di G.Pietri e dell'operetta Sì di P.Mascagni. Sta curando l'edizione italiana del Trattato di Orchestrazione di Aleksandar Obradovic. Nel settore didattico-scolastico ha pubblicato Cromatismo ed Enarmonia ( Ed. Santabarbara) e sono usciti i primi due volumi di La scuola della Lettura, metodo in 5 volumi sulla lettura della partitura, realizzato assieme a Flora Gagliardi per le Ed. Intra's. Ha svolto altre attività nel settore organologico (pubblicazioni e mostre) e in ambito di storia musicale locale (Prato, Firenze e Pistoia) E' titolare della cattedara di Armonia, Contrappunto, Fuga e Composizione al Conservatorio di Ferrara, del quale è anche vicedirettore dal 1993.
becheri@coumet.it

Opere



 
©2009 Pizzicato Verlag Helvetia | Design by digital-art.ch