Piatti Alfredo

Compositore
Piatti Alfredo
Descrizione

(1822 -­ 1901)

Nacque a Bergamo l'8 gennaio 1822, studiò il violoncello con G. Zanetti e si diplomò poi al Conservatorio di Milano appena quindicenne nel 1837 sotto la guida di Vincenzo Merighi. Nel 1838 debuttò al Teatro alla Scala di Milano, e dopo aver suonato nelle principali città italiane, effettuò diverse tournée attraversando tutta l'Europa: suonò a Vienna, Monaco, Parigi, Bruxelles, Francoforte, Berlino, Lipsia, Dresda, Cracovia, Varsavia, S. Pietroburgo, Dublino, Belfast ecc. Dal 1844 si stabilì a Londra dove divenne presto una delle figure più in vista della vita musicale inglese: fece parte del quartetto della Regina Vittoria, collaborò con alcuni tra i più grandi musicisti dell'epoca: Felix Mendelssohn-Bartholdy, Franz Liszt, Giacomo Meyerbeer. Suonò a fianco di pianisti come Anton Rubinstein, Clara Wieck, Edward Grieg, violinisti come Camillo Sivori, Joseph Joachim, Antonio Bazzini, Heinrich Wilhelm Ernst, Henry Wieniawsky, Henry Vieuxtemps, e con il contrabbassista Giovanni Bottesini. Ha composto molta musica per violoncello: Capricci, Concerti, Sonate e Pezzi virtuosistici, ma anche musica per voce e pianoforte.

Opere



 
©2009 Pizzicato Verlag Helvetia | Design by digital-art.ch