Fano Guido Alberto

Compositore
Fano Guido Alberto
Descrizione

* 1875 - 1961

Nasce a Padova nel 1875 e qui inizia gli studi musicali con Vittorio Orefice e quelli pianistici sotto la guida di Cesare Pollini.Nel 1894 Giuseppe Martucci lo vuole suo allievo di pianoforte e composizione a Bologna. Nel 1896 ottiene una borsa di studio ministeriale, per singolari meriti di composizione per perfezionamento all'estero. Si reca quindi in Germania e Austria per conoscere la vita musicale di quei paesi, ove fa anche un giro di concerti. Nel 1897 consegue il Diploma di Maestro Compositore a pieni voti con lode presso il Liceo Musicale di Bologna e l'anno seguente vince il I° premio nel Concorso indetto dalla Società del Quartetto di Milano con la composi- zione di una Sonata per pianoforte e violoncello. Viene nominato Direttore dell'Acca- demia "Pierluigi da Palestrina" di Bologna per lo studio e la diffusione dell'arte corale antica italiana.Nel 1899 ottiene la nomina, a seguito di concorso per titoli ed esami, di insegnante di pianoforte principale nel Liceo Musicale di Bologna, e nel 1900 il diploma di organizzatore di concerti spirituali per la Mostra di Arte Sacra S.Francesco di Bologna. Ottiene inoltre una Menzione d'onore al "Concorso Internazionale Rubinstein per compositori" a Vienna. Nel 1901 si laurea in giurisprudenza all'Uni- versità di Bologna. Nel 1905 viene nominato Direttore del Conservatorio di Musica di Parma. Nel 1911 rifiuta la nomina a insegnante e virtuoso di pianoforte al College of music di Cincinnati /Ohio (U.S.A.). Nel 1912 viene nominato Direttore del Conservatorio"S.Pietro a Majella" di Napoli. Nel 1916, contro la sua volontà, riceve la nomina a Direttore del Conservatorio V. Bellini di Palermo. Nel 1922, dopo ripetute richieste, ottiene la nomina a Professore di pianoforte principale al Conservatorio G.Verdi di Milano. Dal 1938 al 1945 in conseguenza delle leggi razziali è costretto all'esilio a Fossombrone e Assisi. Verrà riassunto nei ruoli del Conservatorio S.Cecilia in Roma nel 1945 e successivamente reintegrato al Conservatorio G.Verdi di Milano. Nel 1947 è collocato a riposo. Muore nel 1961 a Tauriano di Spilimbergo/UD.

Opere



 
©2009 Pizzicato Verlag Helvetia | Design by digital-art.ch